“FARE RIZOMA!”. Profili ecologici della razionalità contemporanea

il-sonno-della-ragione-produce-mostri-goya-analisi-739x1024Dal 28/01/2019
al 17/05/2019

 

“Non è detto che sia soltanto
il sonno della Ragione
a generare mostri: esiste anche
la veglia, l’insonnia del pensiero”.
Gilles Deleuze

Siamo pronti. Il seminario di ECOSOFIA è in fase di sviluppo e quanto prima verranno dati tutti i dettagli sui nostri cammini. Dopo esserci occupati della MACCHINA DA GUERRA e aver affrontato il nostro DIVENIRE-DONNA, matrice di ogni DIVENIRE MINORITARIO, quest’anno prepariamo le nostre parole d’ordine: FARE RIZOMA!

Continua a leggere

Annunci

RITA MONTICELLI – Introduzione agli studi di genere. A partire dalla letteratura.

Books-Poster25/05/2018

h. 11.00/13.00
Aula A
via Centotrecento, Bo.

Ultima tappa a conclusione della nostra trasformazione. Nessuna NARRAZIONE è priva di fantasmi, nessun concetto può essere considerato neutro: quando si parla, si scrive, si pensa, si compiono delle azioni reali nel mondo.

Scrivere, raccontare, ricordare significa rispondere a certe esigenze che non appartengono ai soggetti, ma a strutture molteplici che dispongono determinati spazi di discernimento. Vedere attraverso questi spazi, questi interstizi queste fessure è il momento propriamente ecosofico: fare attenzione alle relazioni piuttosto che agli individui, alle educazioni sentimentali piuttosto che agli oggetti, ai problemi piuttosto che alle soluzioni.

Per concludere il nostro ciclo, occorrerà addentrarsi nei meandri della scrittura letteraria, spazio di gioco dove è possibile far emergere le differenze e le minorità che la serietà relativistica e dualistica (e quinidi, nel paradosso, monistica totalitaria) tende a nascondere come semplice correlato negativo di un positivo già dato.

Scopriamo, dunque, in che modo concluderemo il nostro cammino: non una meta, ma solo un punto di ristoro per rimettersi in cammino.

Continua a leggere

STEFANIA CONSIGLIERE – Divenire donna e Antropologia

homepage_copertina18/05/2018

h. 11.00/13.00
Aula A
via Centotrecento 18, Bo

Ultimi passi nel nostro cammino. Il DIVENIRE-DONNA ci ha mostrato che le semplicistiche partizioni dualistiche limitano la portata del pensiero producendo spazi di invisibilità, di indicibilità e inudibilità: differenti stati di minorità compaiono ogni qual volta si separano in universi incomunicabili NATURA e CULTURA, STORIA e GEOGRAFIA, ANTAGONISMO e CONFLITTO, MASCHILE e FEMMINILE.

Ovunque e ad ogni livello, agiscono MACCHINE DA GUERRA che territorializzano una posizione MAGGIORE opposta a molteplici STATI DI MINORITA’: ogni educazione sentimentale, ogni poetica, ogni concettualizzazione del mondo implica una molteplicità di modi d’esistenza e di forme di vita (Lebensform) che tendono a divenire indiscernibili rispetto ad un occhio pigro e troppo abitutato alle partizioni moderne.

Continua a leggere

Epistemologie Femministe: un’introduzione

TheDeansReception1885_landscape11/05/2018

h. 11.00/13.00
Aula A
Via Centotrecento 18, Bo

 

Siamo al cuore del nostro DIVENIRE DONNA. Un cammino accidentato tra EDUCAZIONI SENTIMENTALI, SCRITTURA come affermazione esistenziale, e PRATICHE DI Sè. Donna è un concetto che è irriducibile ai suoi connotati ‘naturali’, ma non è neppure un semplice ‘prodotto culturale’. Donna, se è trasformazione, è ibridazione.

Per questo è opportuno rivolgere ora lo sguardo al rapporto che l’EPISTEMOLOGIA MAGGIORE ha avuto con la figura minoritaria per eccellenza: la donna scenziata.

Scopriamo cosa ci aspetta questo venerdì.

Continua a leggere

Il genere come risultato limitativo

Motley-Crue-1980s-Band-Photo-Elektra

20/04/2018

H. 11.00/13.00
Aula A
via Centotrecento -Bo

L’incontro della settimana scorsa ci ha mostrato come lISTITUZIONE BUROCRATIZZATA possa produrre spazi di invisibilità e di indeterminazione di tutto quello che non rientra all’interno dei canoni determinati da quelle stesse istituzioni.

In un complesso gioco di assiomatiche, infatti, la violenza strutturale si applica in maniera intersezionale, attraversando i confini di sesso, stato sociale, razza, lingua etc. Proprio a partire dai giochi linguistici, veri e propri creatori di forme di vitamodi d’esistenza prenderà l’avvio il nostro prossimo incontro che cercherà di rispondere alla domanda: “Si può essere ragionevolmente omofobici o transfobici?”

Continua a leggere

Istituzione e violenza di genere

fiscalia-archiva-denuncia-cont-jpg_700x013/04/2018

h. 11.00/13.00
Aula A
via Centotrecento, Bo

La potenza del concetto di DONNA si sta pian piano manifestando. Irriducibile tanto al dualismo che la vuole come ‘femmina dell’Uomo‘, quanto ad un semplice antagonismo sessuale, la DONNA si trova al crocevia di una molteplicità di linee di soggettivazione, un vero e propro processo INTERSEZIONALE. Il dominio esercitato su di essa è sempre molteplice, dovuto a differenti fattori ed esplicato in diversi modi.

Ecco la prossima tappa del nostro DIVENIRE DONNA, spazio intersezionale di conflitti ecosofici. Continua a leggere

Genere e Intersezionalità

tmp797880087088201728

06/04/2018

h. 11.00/13.00
Aula A
via Centotrecento – Bo

Dopo la pausa pasquale, ripartiamo carichi con il nuovo incontro del nostro percorso DIVENIRE DONNA. Riprende il cammino nel conflitto, cercando di uscire dagli steccati dialettici dei dualismi antagonistici verso un pensiero MOLTEPLICE e INTERSEZIONALE. Proprio questo sarà il concetto-prisma per sperimentare territori nuovi, tracciare mappe per contrade a venire, come scrissero Deleuze e Guattari.

Scopriamo allora cosa ci attende nel prossimo cammino.

Continua a leggere

Marxismo e femminismo

FEMMINISMO_-1-di-Paola-Columba23/03/2018

11.00/13.00
via Centotrecento, 18
aula A – Bo

 

A che punto siamo? Donne non si nasce, ma lo si diventa tramite operazioni di trasformazione della JEUNE-FILLE, attraverso processi di SESSUAZIONE e percorsi di EDUCAZIONE SENTIMENTALE. Divenire donna, significa attraversare spazi di conflitto, ibridazione e soggettivazione che sfuggono alla semplice alternativa NATURA/CULTURA. Che tipo di soggettività emerge dai meandri di questa conflittualità?

Scopriamo cosa ci aspetta questo venerdì, in AULA A, di via Centotrecento 18.

Continua a leggere

Kore, jeune-fille attraverso lo specchio

Kore_di_Siracusa,_V_secolo_a.C.png16/03/2018

h. 11.00/13.00
Via Centotrecento 18
Aula D – Bo

Proseguiamo il nostro tragitto dopo aver riscontrato che esistono delle corrispondenze tra un’etica sentimentale e processi di sessuazione (e quindi di soggettivazione): DIVENIRE-DONNA è un processo che sfugge alle direttrici dualistiche (e antagonistiche) della Natura e della Cultura. I processi di trasformazione non possono che rompere con questi rigidi dualismi. Scopriamo allora cosa ci aspetta nel prossimo incontro dei nostri seminari, ricordando che da questo incontro in poi, i seminari si terranno in AULA D di via CENTOTRECENTO 18.

Continua a leggere